Mediaset chiude Tg4 e Studio Aperto, cosa c’è di vero dietro l’indiscrezione sulla “fine delle trasmissioni”

L’articolo pubblicato sul quotidiano diretto da Piero Sansonetti, “Il Riformista”

 

No, non ci sarà alcuna chiusura per Studio Aperto e Tg4, così come per Sport Mediaset. Da Cologno Monzese arriva una secca smentita alle indiscrezioni, rilanciate sul web da più giornali, su una prossima chiusura dei due telegiornali generalisti e di quello dedicato allo sport su Italia1 già a fine novembre.

 

 

Fonti del Biscione spiegano infatti come stanno realmente le cose: nessuna chiusura ma semplice riorganizzazione interna delle ‘line’ di tutte le testate in un’ottica di ottimizzazione, con volti e soprattutto loghi delle varie testate che resteranno. Se prima infatti le varie avevano un personale di line dedicato, da fine novembre ci sarà una unica line trasversale che farà riferimento alla testata TgCom24.

Continua a leggere

Il giorno di Juve-Roma: dai prezzi delle Curve alla vita di coppia, una sola vincitrice

L’editoriale pubblicato su “Il Messaggero” domenica 17 ottobre

 

I lettori perdoneranno se prima di Juventus-Roma dedico attenzione a due fatti diversi dalle tattiche e dal gioco, non così lontani, però dai nostri interessi e dalla nostra attenzione. Il primo è il costo esagerato dei biglietti per entrare allo Stadio: più di 50 euro per un posto in Curva è troppo e i prezzi stanno salendo in continuazione. Capisco i problemi delle Società, ma non si può inneggiare al ritorno del pubblico, componente essenziale per un calcio vero, e poi selezionarlo con prezzi iperbolici. Tutti vedono la televisione? Per forza, con i costi attuali.

 

Continua a leggere

Da “Il Foglio Quotidiano”: “I diari di Marcello”. l’intervista di Dell’Utri

Condividiamo l’intervista rilasciata da  Marcello Dell’Utri al Foglio Quotidiano

 

Milano. Ma è vero che Berlusconi le baciava le mani, e la chiamava don Dell’Utro? “Certo che è vero. Noi raccontavamo persino spiritosaggini su Mangano, il famoso stalliere di Arcore. Ci inventavamo storie. Il Cavaliere mi sfotteva. Ridevamo come matti. Ma le pare che uno fa così se ha un mafioso in casa? Le racconto una cosa che la prego di non scrivere, perché chissà come viene interpretata. Qua nessuno sembra capire l’ironia”. Ma no, carissimo don Dell’Utro, l’ironia è il giusto salva condotto. “Guardi che la usano contro Berlusconi”. Ma no, ormai  il Cav. è in via di santificazione. “In effetti lui pensa di andare al Quirinale. Cosa che io boh mi pare improbabile. Anche se io a Silvio gli ho visto fare cose che sembravano impossibili. Quindi mai dire mai”. In effetti lui fa tutto in grande. “Sì, pure il Bunga Bunga”.
“Oggi mi occupo della mia biblioteca in via Senato, ne sto allestendo una siciliana nella Valle dei Templi. E gioco a pingpong. Mi preparo per un torneo tra ottuagenari”
E Marcello Dell’Utri, ottant’ anni, ex senatore, fondatore di Publitalia, ex detenuto di Rebibbia matricola numero 103729, sembra un gatto di marmo. Però ironico.

Continua a leggere

Il Riformista

Mercoledì 01 dicembre
Draghi è stufo dei partiti, si apre scenario shock: dimissioni ma non per andare al Quirinale
di Claudia Fusani

 

Lunedì 15 novembre
Mediaset chiude Tg4 e Studio Aperto, cosa c’è di vero dietro l’indiscrezione sulla “fine delle trasmissioni”
di Fabio Calcagni

 

Venerdì 12 novembre
I sindaci si schierano con Draghi, applausi e speranze per il Pnrr
di Claudia Fusani

 

Martedì 9 novembre
Guerra nel M5S, Di Maio soffia il partito a Conte: l’ex premier riconosciuto leader solo da Letta
di Claudia Fusani

Continua a leggere