PAOLO LIGUORI, DIRETTORE TGCOM

Dal 1978 al 1980 lavora come giornalista al quotidiano Lotta Continua e diventa giornalista professionista. Dal 1981 lavora presso la redazione del quotidiano Brescia Oggi, edito da una società cooperativa. Dal 1984 lavora presso la redazione romana del Giornale di Sicilia.

Nel 1985 viene assunto dalla redazione romana de Il Giornale diretto da Indro Montanelli e si occupa prima di economia e poi di politica.

Nel 1989 diventa inviato. Successivamente, dal 1989 al 1992 è direttore della rivista Il Sabato.

Nel 1992 è nominato direttore del quotidiano Il Giorno fino alla fine del 1993 quando assume la direzione di Studio Aperto, telegiornale della rete Italia1 di Mediaset. Conduce quindi anche Fatti e Misfatti, programma di approfondimento sull’attualità politica.

Nel 2001 diventa direttore della testata Videonews, che comprende anche la redazione sportiva; nella stagione 2002/2003 conduce Senza Rete, programma di sport in onda su Rete 4 e dal 2003 è anche ospite fisso del programma sportivo Controcampo.

Dal 2003 è direttore di Tgcom, testata internet e multimediale di Mediaset.

È amministratore delegato di Campus Multimedia, consorzio creato dall’Università Iulm e da Mediaset. In questo ambito è anche direttore del laboratorio della scuola di giornalismo del Master. Insegna anche Editoria Multimediale presso la Università Lumsa di Roma nel corso di laurea specialistica in Editoria e giornalismo.

Fatti e Misfatti (fattiemisfatti.tgcom.it) è il suo blog.

53 risposte a “PAOLO LIGUORI, DIRETTORE TGCOM

  1. Seguo ogni giorno Paolo Liguori in fatti e misfatti, Lo Seguo da 20 anni , lo seguivo sempre allo stesso orario su Italia1…Oggi chiedo all’amico Paolo Liguori di aprire un dibattito sui barconi della morte…Le navi della guardia costiera italiana stazionano sulle coste libiche 24 su 24 per aiutare i migranti e poi …non notano i tanti movimenti dei barconi della morte? Troppo strano! Spero che Paolo Liguori apri un argomento su tale misfatto e operi in modo da farci dare
    risposte dal governo e anche da oppositori a tale quesito. Grazie.

  2. grazie di aver detto la vera verità sul terremoto e sulla conservazione del patrimonio artistico ed immobiliare
    l’unico modo di sopravvivere al terremoto non è fare i miglioramenti sismici agli edifici ma è demolirli.
    oggi le tecniche di ricostruzione possono essere precise al millimetro, il miglioramento antisismico serve solo a far soldi (le microcuciture di renzo piano……xxx?? )sono un placebo a edifici di pregio dove non si vive, siccome costerebbe enormemente meno demolire ricostruendo l’edificio uguale, si investono dei soldi nel fare dei “bendaggi” che nessuno sa come si comporteranno al sisma.
    le sopraintendenze facciano il loro mestiere determino pochi edifici dove si può migliorare, sottolineo migliorare la resistenza alle sollecitazioni ed il resto obblighino, a demolire e ricostruire, e vengano tolte tutte le deroghe antisismiche date nel tempo .
    grazie di quanto ha detto
    arch flavio

  3. Illustre Dott. Paolo Liguori,
    sono il prof. Giovanni Carlini, “la conosco” dai tempi di Stromboli (anni Novanta) perchè ci alternavamo nella casa di Ruth.
    La disturbo perchè, come facilmente visibile dal mio sito http://www.giovannicarlini.com ho saputo:
    – anticipare e prevedere la Brexit
    – anticipare e prevedere l’elezione di Donald Trump
    questo perchè sono un sociologo e analizzo il comportamento delle persone anzichè scrivere quello che vorrei/immagino.
    Chiedo l’onore e la possibilità di collaborare con la rete televisiva che dirige.
    Grazie, rinvio a un incontro per discutere del futuro.
    Giovanni Carlini

  4. Egregio Direttore, seguo fatti e misfatti quando mi è possibile, e lo trovo sempre molto preciso e per tale ragione vorrei un chiarimento sui seguenti quesiti che mi arrovellano. Dunque se la corte costituzionale ha sancito che questo governo è illegittimo perché era illegittimo il metodo elettorale, è illegittimo anche il referendum che propone ?
    La Boschi, ha dato la tesi di Laurea in diritto costituzionale? No? Ha sostenuto l’esame di diritto costituzionale? e con quale votazione? Mi consenta infine una considerazione personale. Ma come può ,uno che silura un compagno di partito al grido stai sereno, che ha spaccato un partito storico in 2,che lo porterà alla scissione chiedere di fidarsi di lui?

  5. Egregio Direttore,

    Seguo sempre Fatti & Misfatti perché vedo che gli argomenti ed i commenti rispecchiano molto quello che penso perciò questa mail non è una critica al programma e tanto meno alla persona. Scrivo soltanto per far presente che nella puntata di oggi (12 Dicembre), l’intervista dell’inviato a Bruxelles di Leonardo Panetta all’ex ministro degli esteri Gentiloni, era riferita alla comunicazione degli indirizzi degli italiani all’estero in merito al referendum della settimana scorsa, quindi non era riferita alla risoluzione UNESCO su Gerusalemme come anticipato prima della mandata in onda del servizio.
    Tutto qui, anche perché non posso fare altro che augurare di continuare a fare un’eccellente lavoro come quello fatto fino ad oggi ed Augurare Buone Feste.
    Cordialmente

    Massimo Gaudio

  6. Gentilissimo direttore,
    Le scrivo riguardo alla tanta discussa legge elettorale.
    Parlo un po’ da profana in merito, però ho presente il sistema di elezione di un sindaco che nessuno, fin’ora, ha contestato.
    Mi vien spontaneo chiedere: perché, allora, anche centralmente non adottano il sistema elettivo degli amministratori locali?
    Prendiamo come riferimento i comuni con nr abitanti più corposo: se, al primo turno, non si ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (almeno il 50%+1), la seconda domenica successiva si tornerà alle urne per la disputa tra i due candidati maggioritari.
    Viene così eletto chi ottiene il maggior numero di voti.
    Questo il fulcro in maniera semplicistica, poi sappiamo esserci tutto il collegato come i consiglieri.
    Un sistema chiaro, semplice e lineare, vera espressione della maggioranza dei cittadini, per cui chi governa sa di avere ampio appoggio.

    Personalmente, ritengo che l’Italicum sia stato fatto troppo in anticipo sui tempi. Da “berlusconiana”, spezzo una lancia a favore di Renzi dicendo che lui è avanti, troppo, e mi auguro che arriverà il momento in cui gli altri lo raggiungeranno.

    Buone Feste a lei e a tutto il vs staff per un Felice Natale e Prospero Anno Nuovo.

  7. Gentilissimo Dott. Liquori
    sento ogni giorno di sistema elettorale credo che il sistema più facile e democratica sarebbe questo
    Elezione del Senato

    Collegio uninominale per Provincia (110)
    Popolazione sino a 500 un Senatore eletto
    Popolazione sino 1000001 a 2000000 2 senatori eletti
    Popolazione da 2000001 a 3000000 4 senatori eletti
    Popolazione da 3000001 e oltre 6 senatori eletti

    Premio di maggioranza alla lista o coalizione vincente 30 senatori dai risultati nazionale prese dalle provincie uninominali non già eletti

    Con la popolazione attuale si verrebbe a stabilire cosi un Senato composto da 159 ELETTI!!!!!!

    Abolizione Senatori a Vita!!!!

    Camera dei Deputati
    Collegio uninominale per Provincia
    Popolazione sino a 500 un 2 deputati eletto
    Popolazione sino 1000001 a 2000000 3 deputati i eletti
    Popolazione da 2000001 a 3000000 5 deputati eletti
    Popolazione da 3000001 e oltre 8 deputati eletti

    Premio di maggioranza alla lista o coalizione vincente 50 deputati prese dalle provincie uninominali non già eletti

    Con la popolazione attuale si verrebbe a stabilire cosi una Camera composto da 299 ELETTI!!!!!!

    SE UN SENATORE O DEPUTATO CAMBIA CASACCA DECADE!!!!

    ELEZIONE DIRETTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA TURNO UNICO!!!!!

    Una volta finalmente avuto una camera e Senato eletto dal popolo immediatamente la revisione giusta della costituzione che verrà posta ad accettazione del POPOLO con una Votazione Elettorale

    Con la determinazione dei doveri delle due Camere del Parlamento.
    Ritengo di grande chiarezza e facilità un sistema elettorale del genere
    Possono fare aggiustamenti ma resta la strutturazione che ritengo buona
    vorrei sapere cosa pensa ritengo che con questo facilissimo sistema si impegna i partiti a dovere fare delle scelte intelligenti di rappresentanti veri delle comunità interessate e del popolo.
    Il risparmio e evidente e poi si può discutere sui compiti ma intanto eleggiamo un parlamento idoneo a rappresentare L’Italia.

    Vorrei inoltre dire due parole sul artificiere coinvolto per tragico attentato dinamitardo…..ora considerazione le notizie date dalla stampa non parla di come l’agente si sia avvicinato alla scapola sospetta…mi viene da pensare che non sono state prese le dovute accortezze di sicurezza che bisogna effettuare in questi casi a parte il robot ma il scafandro di protezione si e’ usato? saputo questo credo che allora si possa scatenare un dibattito..interessante e serio su molti argomenti di sicurezza…non crede? gradirei una sua risposta in merito
    la saluto cordialmente
    Gianni Lolli

  8. Buon giorno Sig. Paolo abbiamo tanto bisogno del vostro intervento.hanno inquinato il bene più prezioso della VITA che è L’ACQUA nella nostra provincia di VICENZA,la azienda MITENI una grossa multi nazionale ,che fa tremare la Boca a tant’è politici e giornaliste a causato questo disastro e se parla poco a livello Nazionale lei per quello che gli seguo sembra essere molto coerente Como giornalista no potrebbe in questo suo programma fare valere la vostra voce ,i nostre bambine pagar anno molto caro per questo inquinamento .

  9. Gentile direttore
    In merito all’interruzione della corrente elettrica da parte di Enel la stessa deve interrare i cavi faccia i suoi investimenti in questa direzione
    Oscar

  10. Insagnante di Storia a riposo con pensione decurtata perche percepisco anche quella di mio marito, pure decurtata causa cumolo per Irpef e tasse sempre pagate ,sto seguendo con angoscia la situazione abruzzese e Italiana.Mi chiedo come mai questi poveri connazionali cosi brutalmente colpiti, nelle loro interviste non si rivolgono al governo arrabbiatissimi per chiedere loro di togliere i vitalizi a vita e consigliare agli imbecilli che ci governano,eletti da altri imbecilli,di sospendersi lo stipendio che percepiscono per la loro attività parlamentare? E Mattarella non può donare il suo dando cosi il buono esempio? Perchè dobbiamo pagare ai discendenti dei presidenti della Repubblica vitalizi fino alla terza generazione con soldi guadagnati onestamenti da noi ? Paghiamo successioni alla morte di un padre e se tardiamo ad assolvere quiesto debito partono sanzioni.IO NON CI STO in questa mia Italia tanto amata.E nemmeno invio l’obolo con sms. Assisi docet.Ho voglia di fondare un partito ONESTO. Distintamente GIGO

  11. E’ una vergogna…i politici seduti sulla poltrona a vedere la tv..ed i vigili del fuoco, esercito, polizia e altre forse dell’ordine a lavorare a mani nudi. Sono di Lanciano (ch) e conosco anche Silvana e Luciano….i dispersi di Rigopiano. .. il destino sta facendo la sua parte ma l uomo ci mette del suo….incompetenza…la parola d’ordine …la neve era prevista …noi siamo stati 4 gg senza elettricità…strade senza spalare…si mettono a fare dispari o pari se deve pulire la strada il comune o la provincia….inesistente…..strade distrutte …cunette inesistenti , guardrail inesistenti e dopo piangiamo i morti. Rigopiano ….si poteva evitare …se qlcuno si fosse preoccupato di recuperarli.
    I comuni hanno una ruspa e due operai che strade dovrebbero pulire…???? Qlche politico a spalare la b
    Neve…??? No sono seduti in uff…A SCOORDINRE. Ed a inventare scuse che non hanno il personale….grazie perché date voce all indicibile senza risparmiare nessuno

  12. signori e signore mi chiamo dolce vito nato 02-08-1967 albanella -sa- residente brovello carpugnino -vb- da circa 30 anni problemi con forze dell ordine carabinieri ignoranti arroganti prepotenti dittatori con partecipazione di qualche poliziotto corrotto giudice avvocati dottori creano problemi che non esistono e si finisce in un calvario di ingiustizie sono stato picchieto piu volte da carabinieri ingiustamente arrestato piu volte tolto patente carcere una situazione insostenibile dopo aver fatto esposti denuncie nessuno fa giustizia tutti ignorano il fatto sono ancora senza patente con accusa da parte dei carabinieri di arona falsa 3381802080 mi rivolgo al direttore o chi puo interessare la verita grazie dolce vito aspetto notizie di aiuti x difesa

  13. Il mio non è un commento ma una richiesta a Liguori.

    Nel merito di una informazione corretta vorrei che leggesse
    un articolo apparso sul quotidiano “La Nuova Bussola Quotidiana”

    Trump, l’immigrazione e il fantasma del “razzismo”
    di Stefano Magni 30-01-2017

    Credo sia un articolo sensato e se i riscontri citati sono esatti mi chiedo che informazione sta passando su tutti i mezzi di comunicazione in questi giorni.

    Mi piacerebbe sentire un suo commento o una sua sua trasmissione in merito se possibile.

    Con i migliori saluti.

  14. Vedo volentieri tutte le sere ” Dalla vostra parte “Ma perchè invitate sempre librandi che è indisponente e poco rispettoso? Vorrei vedere qualche personaggio diverso.Ogni volta che lo sento devo prendere ub digestivo . GIGO

  15. Preg.mo dott. Liguori: La signora Barbara D’Urso riguardo la vignetta satirica sulle vittime di Rigopiano pubblicata su Il Fatto Quotidiano ha esplicitamente dichiarato in diretta: “Pensiamo sia stata una svista dell’emerito direttore”.Mi chiedo: con questo buonismo o perdono del cavolo possiamo dire ugualmente dei medici che uccidono negli ospedali,degli ingegneri che fanno crollare le case ,di tecnici preposti al controllo di strade bloccate traffico dalle valenghe e cosi via?.Qualsiasi persona che sbaglia può essere giustificata se afferma:” Scuasatemi è stata una svista” E’ ora di finirla e pensiamo ad essere più seri e avere più senso di responsabilità.

  16. Seguo tutti i giorni Fatti e Misfatti e sono sorpresa in quanto non è ancora stato trattato un argomento di cui si parla tutti i giorni nei tg, spesso come prima notizia. Le contestazioni a Trump organizzate dalle élite e da importanti finanzieri come ad esempio Soros (i democratici non sanno perdere, non solo negli Stati Uniti…) .
    Segnalo in particolare gli articoli di Francesco Borgonovo sulla Verità del 5 Febbraio ”Davanti alla ribellione delle élite non si può più essere moderati” e di Giampaolo Rossi sul Giornale del 2 febbraio ”Lo schema di Soros e l’immigrazione indotta”

  17. A proposito della ” Lingua Italiana “…….. Sono soddisfatta nel sentire che qualcuno, appartenente alle alte sfere, ora si renda conto che la nostra lingua è caduta molto in basso. Finalmente posso affermare :”Avevamo ragione noi insegnanti”. Quanto abbiamo combattuto con professionalità e fermezza nei consigli scolastici e nei colloqui con i genitori per far valere i nostri metodi educativi ed i nostri obiettivi culturali e far si che i giovani avessero a fine percorso scolastico un’ottima preparazione linguistica . Molti di noi pur non essendo d’accordo dovevamo applicare alla lettera i programmi ministeriali” super moderni “e sorvolare sulla consecutio temporum, sull ‘uso del congiuntivo, degli accenti acuti o gravi, della sintassi e della grammatica italiana. Importante era scrivere bene un sms, rispondere a domande con risposta multipla, ad inventare nuovi vocaboli approvati anche dall’Accademia della Crusca . Che importa se alla pronuncia questi sono cacofonici!! Che importa se un testo libero è povero di contenuti.Si deve scrivere l’essenziale.L’Italiano appare come una seconda lingua, l’importante è saper l’inglese perchè si parla ovunque e tra poco si penserà anche al cinese e all’arabo. D’accordo ma siamo in Italia ,prima impariamo bene l’Italiano! Povero Dante! Povero dolce stil novo!!!!!

  18. Forse in musica non sono molto preparata , non ho come si suol dire orecchio, non ho seguito il fastival ma sentendo un ritornello trasmesso questa mattina mi è sembrato di riascoltare alcune note di “La canzone del Sole ” di Lucio Battisti del 1971.

  19. salve direttore .non so da che parte cominciare ma ricordo che un po di volte riportò notizie sul caso Bossetti e sulle falsita che continuamente andavano sui giornali sul caso. e finita una ne arrivava un altra finchè sono riusciti a condannare un innocente .mi ricordo quando disse delle lettere alla moglie x san valentino adesso tra poco ci sarà l appello ma da come vedo l informazione x i media è sempre sulla stessa lunghezza d onda di prima del processo farsa ..io posso dirlo .. ho partecipato a tutte le udienze premetto che non ho mai conosciuto prima bossetti ,,e da quel che è sucesso in quell aula veramente sui giornali non hanno scritto . che poche cose vere e tante ma tante. non come sono andate in aula ,,, purtroppo io lo sto scrivendo da quasi due ,anni , questo scempio della giustizia , ma non posso fare molto di più x poterlo aiutare, e scrivere le asssurde accuse e falsità dette in aula ,, che certe volte superano l immaginario . .e posso dire che molte persone li hanno mentito .. con una divisa addosso …ora lasciamo questo .. e vorrei chiederle se potesse fare un appello ai media su una cosa che noi sui social stiamo facendo appello ad una petizione x poter ottenere la perizia su quel dna a metà . che la procura dice prova regina che mai nessuno ha visto . avevano sempre detto si puo ripetere il test … e poi durante il processo …no non si puo più ripetere ???????una cosa assurda come assurdo è stato tutto il processo ,, e io una persona come tante che ha avuto la fortuna di aver assistito ad un processo, come succedeva ai tempi della santa inquisizione .sono pronto a dire publicamente le cose che finora al processo non sono mai state scritte ,,,, ho mai dette come sono stati i fatti …piccolo esempio dei furoni ,,, spariti della calce sparità delle fibre e sfere dette dagli stessi colonelli e periti dell accusa non compatibili con il furgone ,,la storia delle celle .che dimostrava che lui era compatibile con casa sua ,,,e mai ha cambiato settore fin alla mattina ,,,un agenda che dimostrava che un carico di sabbia . la portò al cantiere dove lavorava ..,,, invece la pm ha perso questa agenda ,,,e sul compiuter scrivono che ha guardato siti pedapornografici … mai detto da nessuno neppure dai periti dell accusa ,,,,poi il resto solo fumo e un dna a metà detto da tutti anomalo e tutti con spiegazioni di otto diversi ragionameenti ma sicuramete anomalo ….x tutti e con questo anomalo senza poter avere la ripetizione del test ,….e poi una cosa grossa come una montagna che non spiegano ho spiegano ma cose allucinanti su il sangue della povera Yara,,,,, con tutto il sangue delle ferite e dicono che stata ferita ìn quel campo . senza essere spogliata e sopratutto un taglio sotto il mento il più profondo la pm ha spiegato una cosa assurda da spiegare ma lei lo ha detto in aula …il sangue uscito da sotto il mento secondo lei è scivolato dietro le orecchie e si è svaporato ha detto svaporato …. e dicendo questo svaporato avrenbbe spiegato il motivo che yara aveva il colletto bianco della maglietta e se non si è sporcato del sangue uscito dalla ferita vuol dire che il sangue come ha detto la pm sarebbe scivolato dietro le orecchie e si è svaporato (( da arrestare subito in aula dopo certe ipotesi))ma niente nelle motivazione la bertoya lo spiega in altro modo chissa perchè ??? il sangue da sotto il mento non ha sporcato il colletto bianco perchè il sangue è stato assorbito dal cappuccio della felpa che yara indossava che questo cappuccio era proprio sotto la testa di yara e infatti la felpa a assorbito il sangue??????????????????????????? ma il sangue a parte che il colletto biancio doveva essere intriso del suo sangue .. ma d accordo è finito nella felpa ….. ma come mai non è stato trovato una goccia ne sui vestiti ne niente di niente oure di tutti i tagli che yara a avuto su tutto il corpo questo del sangue dimostra che yara non puo essere morta li nel campo e perchè il braccio e sotto il collo è corificato e il resto mummificato ,,, questo è una cosa che la gente dovrebbe sapere e che non sapra fino al 2020 ,,,,adesso crede a quello che hanno scritto e detto in tv x con opinionisti del calibro bruzzone matone biavardi abbate picozzi .. che hanno fatto credere una cosa invece che far sapere la verità finisco come possibile nel 2017 far credere alla gente che bossetti è colpevole con toglendo il mezzo dna da laboratorio non esiste il piu minimo indizio e la gente lo crede colpevole…. e addirittura non si dovrebbe dargli la ripetizione del dna ,,, questa è l italia che abbiamo …… oggi ha proposito ho avuto la possibilita di fare un intervista su bossetti visto che io ho acquistato la sua macchina .su canale 5 andato in onda a pomerigio 5 bene doveva essere di 15 minuti e spiegando un po di cose su questo processo invece anno mandato in onda solo 2 minuti ma senza le spiegazioni di almeno questo sangie che è sparito ma la gente questo non lo sa ,,…….la prego se puo fare un appello di poter firmare a tutti questa petizione , che poi dopo tutto in un paese di diritto la devono fare
    con stima pietro pagnoncelli

    • Cosa pssiamo fare per dimostrare l’innocenza di Bossetti? Ho firmato per la ripetizione del DNA, ma temo per lunedi’ 17. Se verra’ condannato, me ne andro,’ da questa Italia che non mi piace piu,’

  20. Egr. direttore , in merito Alla puntata di oggi 13/3/2017 su i fatti di napoli , non vedo nessun contraddittorio del tipo ve la cantate e la suonate.
    Ma lei o la Valente si rende conto che Salvini ha sfruttato Napoli ed ha messo a rischio persone e cose solo per Pubblicità .E’ una vergogna che nel 2017 esistano ancora queste modalità di far politica tutti i costi .
    E non mi venga a parlare di diritto democratico di espressione , Perchè il diritto si ferma dove esistono pericoli. per la Cittadinanza.Tra l’altro anche la prefettura si era espressa in merito hai rischi.
    Quindi de magistris è fuori dalle vostre speculazioni. e glie l’ho dice un Napoletano che non ha votato de magistris.
    ma francamente Come ogni cittadino innamorato della propria città e del proprio sentirsi cittadino non comprendo il perché dobbiamo rischiare quello che di buono sta avvenendo a napoli solo per pubblicizzare Salvini Che poco c’entra con Napoli e i napoletani.

  21. Egregio Direttore, una piccola riflessione sulla decisione della Corte di Cassazione circa “la morte dignitosa”: se una vita deve essere conclusa con dignità, questo vale anche per coloro che, in fase terminale, esprimono la volontà di morire attraverso l’applicazione dell’eutanasia. Anch’essa è una morte dignitosa in quanto libera la persona da sofferenze fisiche e mentali. Peraltro, il termine eutanasia derivando dal greco con il significato letterale di “buona morte”, risponde esattamente al principio di “morte dignitosa”, La Corte di Cassazione, questa volta, si sarebbe data la proverbiale “zappa sui piedi”.

  22. Egregio Direttore, condivido quasi la totalità di come affronta gli argomenti trattati. Oggi, sull’ argomento.delle formiche in ospedale, pur condividendo le responsabilità generica del massimo dirigente, mi aspettavo che affrontare anche la responsabilità specifica dell’ infermiere/a addetto/a e dal capo Salento da licenziare immediatamente. Partire sempre dall’ Alto non sempre è produttivo. Cordiali saluti Enzo de Orsi

  23. La Germania ha accolto solo quest’anno un milione di profughi !!!!!!!!!!
    Altro che storia lei non conosce neanche la cronaca…o forse vuole usarla per i suoi fini.

  24. Egregio Direttore
    ieri alla tragica notizia della 38enne Erika Lei si è molto stupito ed indignato con se stesso ed i suoi collaboratori, per aver “perso” gli aggiornamenti fino al tragico epilogo.
    So per certo che non è il solo caso che vi state perdendo, forse il personale medico ospedaliero vi boicotta, non so, avranno avuto ordini dall’alto.Sto parlando di Persone che rimarranno sulla sedia a rotelle per sempre, non di semplici graffi.

  25. EGREGIO DIRETTORE .
    Mi chiamo Gabriel Briahna , e sono un infermiere profesionale .
    Vorrei raccontarvi una storia molto identica con quella dell ospedale di NAPOLI che succede ha Monza dove nessuno nn vuole fare niente IN QUELLO CHE RIGUARDA igiena publica in appartamenti piene di Z E C H E
    SONO STATO BUTTATO FUORI DAL PADRONE DI CASA X IL SEMPLICE FATTO CHE HO AVUTO IL CORAGGIO DI DENUNCIARLO …. E MI HA CONFISCATO TUTTO QUELLO CHE AVEVO .
    AL INIZIO HO DORMITO IN PRONTO SOCCORSO
    ADESSO DORMO NEI PARCHI PUBBLICI DI MONZA

    X NN ESSERE SCOPERTO ( REGALA SOLDI AI GIORNALI LOCALI …….. )

    HO SCRITTO UN INTERO DENUNCIO ANCHE SUL LA PAGINA DELL MINISTRO DELLA SALUTE ..
    BEATRICE LORRENZIN ……… E NIENTE

    VI CHIEDO DI AIUTARMI HA METTERE FINE A QUESTA STORIA
    TEL . 377 439 4228

    GRAZIE MILLE

  26. Anche se i tempi sono cambiati “Atene docet” ma..bisogna analizzare il significato del termine ” Straniero”.Anche noi diamo il benvenuto allo staniero …ma
    Pericle – Discorso agli Ateniesi, 461 a.C. Qui ad Atene noi facciamo così. Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamato democrazia. Qui ad Atene noi facciamo così. Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti nelle loro dispute private, ma noi non ignoriamo mai i meriti dell’eccellenza. Quando un cittadino si distingue, allora esso sarà, a preferenza di altri, chiamato a servire lo Stato, ma non come un atto di privilegio, come una ricompensa al merito, e la povertà non costituisce un impedimento. Qui ad Atene noi facciamo così. La libertà di cui godiamo si estende anche alla vita quotidiana; noi non siamo sospettosi l’uno dell’altro e non infastidiamo mai il nostro prossimo se al nostro prossimo piace vivere a modo suo. Noi siamo liberi, liberi di vivere proprio come ci piace e tuttavia siamo sempre pronti a fronteggiare qualsiasi pericolo. Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private, ma soprattutto non si occupa dei pubblici affari per risolvere le sue questioni private. Qui ad Atene noi facciamo così. Ci è stato insegnato di rispettare i magistrati, e ci è stato insegnato anche di rispettare le leggi e di non dimenticare mai che dobbiamo proteggere coloro che ricevono offesa. E ci è stato anche insegnato di rispettare quelle leggi non scritte che risiedono nell’universale sentimento di ciò che è giusto e di ciò che è buon senso. Qui ad Atene noi facciamo così. Un uomo che non si interessa allo Stato noi non lo consideriamo innocuo, ma inutile; e benché in pochi siano in grado di dare vita ad una politica, beh tutti qui ad Atene siamo in grado di giudicarla. Noi non consideriamo la discussione come un ostacolo sulla via della democrazia. Noi crediamo che la felicità sia il frutto della libertà, ma la libertà sia solo il frutto del valore. Insomma, io proclamo che Atene è la scuola dell’Ellade e che ogni ateniese cresce sviluppando in sé una felice versatilità, la fiducia in se stesso, la prontezza a fronteggiare qualsiasi situazione ed è per questo che la nostra città è aperta al mondo e noi non cacciamo mai uno straniero. Qui ad Atene noi facciamo così.

  27. Buonasera.
    Chiedo di aprire un dibattito sui emigrati e magari di creare dei posti di lavoro attraverso bandi ad hoc per emigrati all’estero che hanno voglia di ritornare nel proprio paese.

  28. Gentile direttore,
    non ho da fare un commento su un particolare articolo, ma c’è una orribile consuetudine che vedo (anzi, sento) molto diffusa fra i giornalisti e commentatori, che mi infastidisce alquanto.
    Quella di “volgere al femminile” sostantivi che in italiano sono maschili, al solo scopo di ossequio alla esibizione di ignorante manicheismo ai rappresentanti di una forza politica che, pur sbugiardata e dalla storia moderna, continua a vantare un certo ascendente culturale su certe fasce.della.popolazione.
    Non pensavo che a tali fasce appartenessero anche i giornalisti, che dovrebbero rivolgersi alla platea.dei telespettatori per fornire la migliore informazione possibile: sentir dire “ministra”, “sindaca” e altri siffatti neologismi non è indice di lungimiranza ma solo di ossequio qcefalo alla più bieca e becera ignoranza, che dovrebbe essere additata solo al pubblico ludibrio!
    La pregherei, poi, di resuscitare termini che sembrano essere stati da tempo censurati, come “assassino/assassinio” e “omicida/omicidio”, che per qualche malinteso.buonismo sono vengono sostituiti con ucciso/uccisore o killer, quasi che chiamare le.cose col loro nome possa essere sgradevole oll’orecchio, corse nel deliberato scopo di “sminuire” la gravità del fatto.
    La saluto con grande stima.
    Cristiano Griggio

  29. Per lo IUS SOLI penso:Se io cittadina italiana ho diritto aai contributi lavorativi come la mettiamo con gli esuli che arrivano con 2,3,4 mogli e tanti figli come previsto dal loro “credo”? Paga tutto l’INPS? E a noi tolgono parte dell’IRPEF se si supera il tetto previsto con la pensione di reversibilità. Poveri noi!!!!!!!!!!!!!

  30. Ho la vaga impressione che i nostri rappresentanti al governo stanno dirottando la nostra partecipazione ai loro interventi in parlamento su proposte di legge inutili per distrarci da argomenti ben più serie quale lo ” ius soli “. Mi riferisco al reato di apologia di fascismo.Verrà vietato tutto ciò che lo ricordi . Forse dovrò togliere dal mio studio la “foto ricordo” di prima elementare di mio marito con i suoi compagni di classe vestiti da balilla? andrò soggetta a controlli? Non è forse anche questo modo di agire dittatoriale? Penso che si sta scendendo nel ridicolo. Ma con tante cose da risolvere i nostri governanti stanno perdendo tempo a discutere di ciò? Forse devono giustificare i loro stipendi mettendo sul tavolo anche proposte inutili.

  31. Ecco qua…quello che si prevedeva si sta avverando.Leggo che la Boldrini vuole rimuovere i monumenti di epoca fascista perchè alcuni cittadini quando vi passono vicino si indignano..Allora smantelliamo tutto il Foro Italico di Roma? Buttiamo giù tutta la città di Asmara dichiarata patrimonio dell’UNESCO per la sua architettura ? Leggo che a Latina il sindaco nel giro di pochi giorni ha tolto il nome di Arnaldo Mussolini ai giardini pubblici per intestarli a Falcone e Borsellino.Nulla da eccepire a questi due martiri della legalità ma in quella città hanno già intestata a loro nome una scuola.Andrà la Boldrini all’inaugurazione della nuova intitolazione. Che si farà di Sabaudia, Pomezia,Pontinia e tutte le città del Razionalismo?Verranno rase al suolo E che dire del “Palazzo M” di Latina sede della guardia di Finanza? Frezzotti,Cencelli,Gambellotti verranno condannati al rogo? siamo in dittatura ?

  32. Coro direttore è mai possibile essere presi in giro tutti i giorni in questo modo. Oltre le colazioni gratis ci si mette anche l’ex presidente a farsi le vacanze con guardie del corpo e aeri di stato ma le sembra normale questo è il paese dei furbi.però fino a quando gli italiani supporteranno staremo a vedere distinti saluti da una povera fessa.

  33. Buon giorno volevo inoltrare la mia solidarietà al vigile sospeso. Purtroppo anche padre di famiglia che dovrà affrontare delle conseguenze per avere espresso un parere purtroppo comune in noi tutti cittadini. Condiviso. Ma chi e questa signora che pretende il rispetto, non si rende conto del male che sta facendo.Essendo lei stessa a portare razzismo tra di noi. La signora predica bene è razzola male. Spero che aiuta il vigile ma forse no non ha la pelle del colore che lei più ama. Distinti saluti.

  34. Buon pomeriggio Direttore,
    luglio faccio riferimento alla puntata del 27 luglio 2017 su SCARANTINO E DI MATTEO CON LE SUE CITTADINANZE ONORARIE.
    Ebbene, qualche anno fa ero sul volo da Roma a Lamezia Terme, seduto lato corridoio, al centro un giovane ragazzo ed a lato finestrino un signore che per tutto il viaggio non ha fatto altro che parlare con il ragazzo con grande spocchiosita’..
    Dalle sue parole si capiva che era un giudice e che conosceva bene il ragazzo.
    Ad un certo punto dice::
    se Berlusconi mi capita fra le mani gli faccio un culo cosi’, lo faccio pentire di essere nato.
    e piu’ avanti:
    Il movimento cinque stelle lo abbiamo fondato noi, e’ nato a casa mia con la presenza di tuo padre ( evidentemente il ragazzo era figlio di un giudiice) , e di altri tre o quattro colleghi..
    loro , Grillo e compagnia, vanno in televisione , parlano e parlano ma chi tira le fila e chi decide tutto siamo noi.
    non si muove nulla che noi non vogliamo.
    Io che sono berlusconiano fin dentro le ossa mi avvelenavo il fegato ma non potevo intromettermi .
    questo episodio mi e’ rimasto impresso e l’ho spesso raccontato a tanti amici, anche politici, ma non sapevo chi fosse quel giudice.
    oggi seguendo la sua trasmissione e vedendo il Di Matteo ricevere la cittadinanza onoraria a Roma, mi e’ subito venuta davanti agli occhi quella faccia , era lo stesso giudice.
    ora tutto mi e’ chiaro, anche le 37 cittadinanza onorarie patrocinate dai grillini.
    tante altre ne seguiranno, tanto e’ lui a deciderle ed chiederle.
    chiaro che questo mio mio sfogo/ricordo e’ fatto a Lei perche’ se ne faccia una sua opinione, non vorrei assolutamnte essere trascinato in qualche brutta situazione visto che questi giudici comandano l’Italia e come Lei ha detto anche oggi, anche se sbagliano non pagano mai, anzi, vengono promossi.
    resta questa inconfutabile verita’ sentita con le mie orecchie e con il mio fegato.
    inutile dire che la seguo tutti i giorni.
    grazie per la trasmissione.
    saluti
    mario gentile

  35. Buon giorno volevo comentare le ultime bufale del ex Napolitano. È vergognoso, non c’è limite sono ormai a terra. Vorrei sperare che non tutta la sinistra sia così. Essendo democratica riesco ancora a vedere che non sono tutti uguali. (Molto pochi) comunque viva Silvio sognare si nasce.

  36. Buona giornata se così si può dire. Ascoltando i notiziari che parlano sempre degli sbarchi , e del polso duro che il governo fa ma non oh capito quale polso impegna. Mi sembra la solita presa di naso . Uno fa e l’altro disfa d’accordo mai? Andremo sempre peggio . Con tutti i buonisti che si fanno in quattro molto bravi ma a quest’ora paparazzi al sole , ei problemi ai soliti ignoti saluti e baci per un futuro felice.

  37. Buon giorno condivido in pieno l’articolo di Feltri. Chi recupera se li porta a cosa propria. . .e finiamola sappiamo tutti che è questione di soldi. E forse anche Saviano che si fa bello su le spalle di poveri cristi sia bianchi che neri. Ma lui cosa fa ? Sa solo buttare fango sulla verità complimenti.

  38. Buon giorno, a casa mia pretendere rispetto bisognerebbe imparare prima a dare per poi ricevere. Non farsi forza con i deboli.

  39. Utilizzo impropriamente questo mezzo per contattare il direttore PAOLO LIGUORI per la situazione drammatica della ‘giustizia’ in Emilia e mi scuso.
    A parte la sentenza scioccante del tribunale di Reggio sul caso del pakistano omosessuale, oggi al processo Aemilia dopo ampia assoluzione in primo grado, è stato condannato il resp. di FI Reggio avv Giuseppe Pagliani.
    Appena entrato in politica, è stato colpevolizzato in luogo dei vecchi esoponenti PD divoratori di gloriose coop e da lui stigmatizzati e condannato a 4 anni più l’interdizione
    dai pp uu !!
    I politici locali conniventi dell’andrangheta per oltre 40 anni sono invece belli e ‘puliti’ e governano impavidi.
    Anche altre istituzioni dello stato sono coinvolte nella congiura anti FI.
    Lei direttore può dirimere la situazione in nome della Verità che lei quotidianamente persegue e la ringrazio.
    La saluto distintamente
    SILVIO FILIAGGI

  40. È vergognoso quello che sta succedendo in Italia, abbiamo toccato il fondo. Rienzi e tutti i suoi aguzzini si dovrebbero vergognare ,ci vogliono fare vivere in regime. Non ci sto , per tutto i sacrifici fatti nel passato da chi veramente ah fetta grande questo paese. Io sono solidale a Salvini andate avanti siamo con voi , si andrà a votare prima o poi . Viva la libertà.

  41. Ho comprato la casa, ho lavorato tutta la vita per pagarla, mio marito è malato di Alzaimer e sono 15 anni che è ammalato e l’avvocato mi detto che è scaduto il tempo e questo signore che fà poi l’usuraio ha mandato in prescrizione tutto e ha venduto la casa all’asta e mi ha rubato 2 milioni di euro.
    Ma su una sua trasmissione ha detto che hanno assolto dopo 10 anni Mastaella e sua moglie perchè il reato non c’era.
    Io ho pagato sempre le tasse tutta la vita e il tribunale mi dice che è andato tutti in prescrizione anche i soldi.
    Volevo andare su Forum ma nessuno mi ha risposto, mi hanno ammazzato un figlio e non mi ascolta nessuno,mi aiuti lei la prego.

  42. Ho comprato la casa, ho lavorato tutta la vita per pagarla, mio marito è malato di Alzaimer e sono 15 anni che è ammalato e l’avvocato mi detto che è scaduto il tempo e questo signore che fà poi l’usuraio ha mandato in prescrizione tutto e ha venduto la casa all’asta e mi ha rubato 2 milioni di euro.
    Ma su una sua trasmissione ha detto che hanno assolto dopo 10 anni Mastaella e sua moglie perchè il reato non c’era.
    Io ho pagato sempre le tasse tutta la vita e il tribunale mi dice che è andato tutti in prescrizione anche i soldi.
    Volevo andare su Forum ma nessuno mi ha risposto, mi hanno ammazzato un figlio e non mi ascolta nessuno,mi aiuti lei la prego.Se non mi risponde la riscrivo.

  43. Caro Direttore ,seguo sempre con molto interesse Fatti e misfatti.Nella trasmissione del 14 settembre ho ammirato una superlativa Alessandra Mussolini che si è presentata con un ritratto del nonno Benito. Alla faccia di tutti quelli che Giovannino Guareschi definiva “trinariciuti”.
    Cordiali saluti
    Angela Cocchi

  44. Caro Direttore, come sempre, anche oggi 25 settembre 2017 ho seguito la Sua rubrica Fatti e Misfatti. Sono rimasta molto amareggiata dal modo, purtroppo superficiale e sarcastico, con cui è stata affrontata la notizia del documento di correzione al Papa in merito alle eresie. Ho avuto la netta impressione (mi scuso se sono in errore) che né Lei, né la giornalista dell’Ansa interpellata al riguardo abbiate letto la lettera in questione. Non si è fatto cenno, ad es., al fatto che essa era stata spedita direttamente al papa in Santa Marta l’11 agosto scorso e che solo ora, dopo la mancata risposta, e in osservanza alla prassi definita dalle regole della Chiesa stessa, sia stata resa pubblica. Né al fatto che i firmatari, inizialmente 40, siano giunti a 62, da 20 diverse nazioni. Tutti improvvisamente impazziti? Basterebbe una conoscenza anche superficiale della storia della Chiesa per sapere che essa ha purtroppo già conosciuto in passato dei papi eretici. Nel documento reso pubblico ieri, sono elencati con rispettosa ma meticolosa precisione tutti i passi dell’esortazione post-sinodale Amoris laetitia che, di fatto, supportano e hanno contribuito a propagare non solo opinioni, ma anche comportamenti eretici in seno alla comunità ecclesiale nel mondo. Tra i firmatari ci sono illustri docenti universitari, ricercatori, sacerdoti, accademici, e un vescovo. Mi sarebbe piaciuto assistere ad una maggiore serietà da parte Vostra nell’affrontare un tema così delicato e caro a moltissimi cattolici, che oggi si sentono orfani di una guida sicura e retta a capo della Chiesa di Cristo. Niente a che vedere con una “battuta da bar”. Questo Papa, molto amato dai media, ha dimostrato molte volte di umiliare la Verità del Vangelo e coloro che la difendono, a favore di chi invece se ne allontana e ne allontana i fedeli di cui ha la responsabilità, nelle parrocchie, nei simposi, sui media, appunto. Forse era meglio rimandare l’argomento, e invitare qualcuno che davvero fosse all’altezza di commentare la notizia. Saluti. Maura Casirati, Bergamo

  45. Caro direttore, seguo sempre con molto interesse le sue rubriche che lei conduce con capacità di giudizio e fuori dal coro in modo leale e corretto.
    Mi spiace che nella trasmissione di martedì 26/9 riguardante la “Correzione filiale a Papa Francesco” quanto sopra non lo ritengo rispettato e a tale proposito mi permetto fare due segnalazioni: 1 non ė leale nei confronti del pubblico che il suo interlocutore Don Filippo Di Giacomo non si identifichi come sacerdote, nė tantomeno che la sua regia ometta il don davanti al nome quando manda la sovraimpressione;
    2 nell’affrontare il tema tanto delicato e doloroso per tanti cattolici come la lettera sopra citata non ho visto la presenza di un contraddittorio che avrebbe portato sicuramente argomentazioni chiare e approfondite. Mi spiace ma mi ha dato fastidio il modo canzonatorio superficiale con cui è stato trattato un così delicato argomento che coinvolge milioni di cattolici.
    Grazie per l’attenzione ed attendo con ansia una puntata riparatrice.

  46. Carissimo direttore approfitto nella sua gentilezza per inviare gli auguri a una persone speciale . Felice compleanno a Silvio Berlusconi .

  47. Buongiorno caro direttore oh letto da giorni la notizia dello sciopero della fame dei nostri cari politici anno pensato di perderà qualche etto? ..oppure anno già nascosto la merendina sotto il banco?…sono ridicoli pensino a nonna Peppina che a costruito l’Italia con sacrificio è adesso è solo un peso distinti saluti.

  48. Oggi dieci ottobre la ho ascoltata con molta attenzione. Caro dottore quanto ha ragione ma come su diceva gli eletti sono pochi. Mi spiace contraddire il signore di sinistra ma la casetta in legno nn è definitiva e si sposta .ma si sa se la nonnina fosse stata nn dico mafiosa ma la nonna di Mattarella questa vigliaccheria nn sarebbe accaduta. Buona sera a presto

  49. Egregio Direttore Dottor Liguori,
    Non ho mai perso una sola puntata di “Fatti e Misfatti”, Lei è il mio giornalista preferito (tranquillo sono felicemente sposato da quarant’anni) !
    Una sola cosa non le perdono, questa: l’uso che fa del “te” come soggetto.
    Non devo essere io a spiegarglielo, perché Lei conosce bene la lingua italiana: “tu” è soggetto e “te” è complemento. Esempio: “come dici tu e non come dice te”; sono d’accordo con te, invece e giusto.
    So già che Lei mi risponderà che è un’inflessione dialettale. Ma Lei, caro Direttore è un giornalista di vaglia.
    E poi non posso più sentire mia moglie, vecchia maestra elementare, che ad ogni puntata mi fa notare: “ecco questi sono i giornalisti che piacciono a ‘te’ (giusto)”
    Cordiali saluti, con immutata stima, da un Suo ammiratore.
    Giuseppe Guarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *